ARCHIPLANO

L' Archiblenda ha un motore di treno al molibdeno giuntato con cernierinicci corti a gomito buam tun tun buam tun tun buam buam tun tun la parte terminale è un ossoplente a legno dai pistoncini di vetro-brivido brasato striii striii striii diii striii sulla biella torsionata si cancangia un sensore biometalla fischiante prinpron prinpron prinpron
L'Archipicchio invece in blocco sta in collo allo scapicchio con due ferri avvitati alla camera di scoppio damdumdum damdumdum dumdum se lo scuoti il pulsante clanga perchè s'è rotto l'attormizzatore praclangclang praclangclang pran sul di dietro la vernice cade a spacchi ed il vento fa brillare i cacciacicci vac-chivac-chivac-vac Insieme fanno un Archiplano straordinario dalla linea turbolesta e perforante prahi calè prahi calè olè la tastiera dei comandi è a schermo liquido informale lucida di zarzo penta-biflettente digitale sgisà sgisà sat il portello meccanato rapido spantana e senza il minimo ronzio s'olìa nel mezzo tran tran tran
E l'Archiplano assemblato straordinario cascavola come un chirottero o una palla se in giù va digrignando appicca lo schedario sui capelli invece slitta con un grido di battaglia di ferraglia
E da ultimo inghiotte un razzo centenario
ruttando come un vero faccitalia
ruttando come rutta la plebaglia!

(Archiplano, 1981)

ACCIPICCHIA!

ACCIPICCHIA, CHE SGARGIANTE LA CREATURA VOLPARLANTE DI ARCHIPLANO! MEZZO UCCELLO ALLA DEPERO MEZZO DRONE LEONARDIANO. BLU E ROSSO ROMBA A TERRA, TWITTA IN CIELO COI VOLANTI FUTURISTI, CON LE MACCHINE CONIGLIE CHE FAN FIGLI. INFORNATE DI PAROLE, FILASTROCCHE PITTURATE, STRAMPALATE, NATE STRANE. ARCHIBLENDA! BIOMETALLA! TURBOLESTO, PERFORANTE COME BECCA, COME PICCHIA L'ARCHIPICCHIO DI ARCHIPLANO!

(Franco Canavesio 12 gennaio 2016)


sabato 21 luglio 2018

KARMA


Risultati immagini per paramecio
quand'ero un paramecio
feci il bravo paramecio
così che fui promosso a pipistrello
Risultati immagini per pipistrello

volai da pipistrello
mangiando le zanzare
Risultati immagini per zanzare
così che avanzai fino a tacchino

Risultati immagini per tacchino
ma proprio da tacchino
mi fecero ingrassare
così che mi portarono al macello
Risultati immagini per tacchino
ricominciai da capo
da ameba puntiforme
mangiando tante alghe in acquitrino
Risultati immagini per ameba
così che fui promosso
a brava formichina
che stava sempre in fila diligente
Risultati immagini per formiche in fila indiana
ebbi un avanzamento
mi ritrovai maiale
e per un po' di tempo non fu male
Risultati immagini per maiale
ma poi a un certo punto
inopinatamente
finii in un mattatoio di cemento

Risultati immagini per MAIALE MATTATOIO
per la terza volta
mi toccò ricominciare
la giostra sulla ruota primordiale
Risultati immagini per batterio
da batterio a ragno
Risultati immagini per ragno
da colibrì a topo

Risultati immagini per colibrìRisultati immagini per topo
per rinascere infine da bovino
Risultati immagini per MUCCA
ero così contento
sdraiato sull'alpeggio
in mezzo all'erba verde e appetitosa

Risultati immagini per MUCCA ALPEGGIO
mi dissi questa volta
non mi faranno niente...
ero talmente ingenuo, poverino...

infatti a un certo punto
dentro a un mattatoio
la vita mia terminò ingloriosa
Risultati immagini per MUCCA MATTATOIO
ma prima di morire
e quindi di ricominciare
ebbi un pensiero davvero fulminante

se volevo restar vivo
di lì innanzi l'obiettivo
sarebbe stato diventare umano
Risultati immagini per UMANO
pensai: quelli nessuno
li porta mai al macello,
ma ero così ingenuo e ignorante...

molte vite dopo
infine ci riuscii
e vissi sessant'anni bello e sano
 Risultati immagini per IL MEDICO SCEGLI I DEPORTATI
fra me mi compiacevo
d'averci visto giusto
nessuno strappa un uomo ai suoi affetti

ma poi a un certo punto
inopinatamente
mi presero e mi misero su un treno

Risultati immagini per TRENO DEPORTAZIONE
ed eravamo in tanti
e muggivamo tutti
nel vagone bestiame stretti stretti
Risultati immagini per TRENO DEPORTAZIONE
ed eravamo in tanti
e muggivamo ancora
mentre il medico sceglieva in un baleno

Risultati immagini per TRENO DEPORTAZIONE
ed eravamo in tanti
e muggivamo ancora
entrando nelle docce (più o meno)
 Risultati immagini per DOCCE AUSCHWITZ